le notizie che fanno testo, dal 2010

Popolo Viola ad Arcore: No al governo prostituzionale. Scontri

Una parte del Popolo Viola oggi 6 febbraio si è radunato nei pressi di Arcore, residenza di Silvio Berlusconi, per chiedere le dimissioni del premier dopo lo scandalo del Rubygate. Scontri con la polizia e tanti striscioni eloquenti del tipo "No al governo prostituzionale".

Una parte del Popolo Viola oggi 6 febbraio si è radunato nei pressi di Arcore, residenza di Silvio Berlusconi, per chiedere le dimissioni del premier dopo lo scandalo del Rubygate. Alcuni di questi hanno anche mostrato indumenti intimi femminili, oltre naturalmente a molti striscioni "sfottò" stile stadio. "Berlusconi delinquente non 6 il nostro presidente" oppure "No al governo prostituzionale" sono solo alcuni dei cartelli esibiti durante la manifestazione, che si è svolta pacificamente fino a quando non si è alzata improvvisamente la tensione. Pare che un gruppo, tra i manifestanti, volesse superare il cordone di sicurezza per avvicinarsi ad Arcore e la polizia adibita alla sicurezza abbia allora caricato. Al grido di "Arrestatelo" i primi lanci di bottiglie e vari oggetti verso la polizia che ha risposto con delle manganellate, ma per fortuna si registrano solo feriti lievi. A causa di questi scontri sono stati però fermati due manifestanti.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Arcore# governo# premier# Silvio Berlusconi# Viola