le notizie che fanno testo, dal 2010

Seregno: aggredisce moglie con manico spezzato di una scopa, arrestato

"I vicini, allarmati dalle urla, hanno richiesto l'intervento dei Carabinieri della Compagnia di Seregno che, giunti sul posto, hanno visto attraverso le finestre dell'abitazione un uomo inseguire una donna, brandendo il manico spezzato di una scopa", comunicano i Carabinieri.

"Lei ha raggiunto il marito nel 2002 e da allora la coppia di senegalesi ha sbarcato il lunario con i piccoli lavoretti della donna - viene comunicato dai Carabinieri -, mentre il marito si dedicava alla commissione di una serie di reati, sino all'accoltellamento del fratello. All'inizio dell'anno la 38enne ha perso il lavoro, senza più trovarne un altro. Da allora le discussioni in famiglia si sono moltiplicate."
Dalla Benemerita precisano dunque: "Ieri, subito dopo la mezzanotte, i vicini, allarmati dalle urla, hanno richiesto l'intervento dei Carabinieri della Compagnia di Seregno che, giunti sul posto, hanno visto attraverso le finestre dell'abitazione un uomo inseguire una donna, brandendo il manico spezzato di una scopa."
"Sono intervenuti immediatamente disarmandolo. Anche in presenza dei militari, l'aggressore ha tuttavia continuato a proferire minacce di morte all'indirizzo della moglie, che presentava una profonda ferita da taglio al braccio sinistro. Gli operanti hanno rinvenuto la lametta con la quale il marito l'ha colpita e, mentre si adoperavano per un primo soccorso, hanno appreso che le angherie e le percosse si erano succedute ininterrottamente dal 2013, senza mai venire denunciate. Scattate le manette, il violento è stato portato in carcere a Monza, per rispondere di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate" spiegano infine i militi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: