le notizie che fanno testo, dal 2010

Sava (Taranto): arrestato 55enne responsabile di maltrattamenti in famiglia

"I militari del Comando Stazione Carabinieri di Sava (TA) hanno tratto in arresto in flagranza di reato un 55enne del posto, ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali", si diffonde in un comunicato dei militi.

"I militari del Comando Stazione Carabinieri di Sava (Taranto) hanno tratto in arresto in flagranza di reato un 55enne del posto - pubblica in un comunicato l'Arma -, ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. L'uomo già in passato, a decorrere dal 2014, si era reso responsabile di maltrattamenti nei confronti dell'anziana madre convivente, consistiti in offese e vessazioni psicologiche."
"Da qualche tempo però il suo comportamento era diventato sempre più violento - informa inoltre la Benemerita -, sfociando in vere e proprie aggressioni fisiche. L'ultimo episodio è avvenuto (nella serata del 3 febbraio, ndr), quando il 55enne, dopo aver offeso verbalmente l'anziana madre, ha posto in essere l'ennesima aggressione fisica nei confronti della donna che, inerme ed atterrita, è stata costretta, suo malgrado, a subire le percosse del figlio che le ha sferrato schiaffi e spintoni."
"L'intervento provvidenziale del vicino di casa ha scongiurato il peggio. Questi, dopo aver fermato l'aggressore, ha informato dell'accaduto una parente che ha allertato il personale del Comando Stazione Carabinieri di Sava. I militari, dopo aver bloccato l'uomo, lo hanno tratto in arresto e, al termine delle formalità di rito, come disposto dalla competente Autorità Giudiziaria, tradotto presso la Casa Circondariale di Taranto" rilevano infine i militi.

© riproduzione riservata | online: | update: 05/02/2016

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Sava (Taranto): arrestato 55enne responsabile di maltrattamenti in famiglia
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Il sito utilizza cookie di 'terze parti', se prosegui la navigazione o chiudi il banner acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickquiCHIUDI