le notizie che fanno testo, dal 2010

Sindrome da tostapane: quando la navigazione è bollente

Chi ha l'abitudine di appoggiare sulle gambe il proprio computer e navigarci per ore e ore è avvisato: la scienza ha scoperto la sindrome da tostapane, che cuoce la pelle e la decolora facendola sembrare una specie di toast.

Si chiama sindrome da tostapane ed è stata segnalata dalla rivista Pediatrics che pubblica anche le foto delle gambe di un ragazzo svizzero che ne è stato colpito. Il ragazzo si è presentato ai medici con una gamba, sulla quale aveva l'abitudine di appoggiare il suo computer mentre "navigava", dalla pelle decolorata, a chiazze come se fosse stata esposta prolungatamente al sole. "Il ragazzo si è accorto della sensazione di calore sul lato sinistro ma non ha cambiato posizione" spiegano i medici dell'Università di Basilea Peter Itin e Andreas Arnold, che l'hanno curato, precisando che un laptop può arrivare alla temperatura di 52 gradi e provocare danni estetici innocui, ma permanenti.
Il caso del ragazzo svizzero non è isolato, anzi la letteratura medica descrive altri 6 casi simili come ad esempio quello di una ragazza della Virginia, che nel 2007 presentava lo stesso quadro clinico del ragazzo svizzero. I medici poterono fare una diagnosi solo dopo aver scoperto che la paziente lavorava da sei mesi ogni giorno con il computer sulle gambe.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# computer# medici# pelle# Università