le notizie che fanno testo, dal 2010

Trattativa Stato mafia, Riina contro pm Di Matteo: "Organizziamola questa cosa"

Alcune conversazioni tra il boss Totò Riina e il capomafia della Sacra corona unita Alberto Lo Russo sono state depositate agli atti del processo sulla trattativa Stato-mafia, tra cui una dove il boss di Corleone, facendo riferimento al pm antimafia Antonino Di Matteo, direbbe: "E allora organizziamola questa cosa! Facciamola grossa e non ne parliamo più".

Alcune conversazioni tra il boss Totò Riina e il capomafia della Sacra corona unita Alberto Lo Russo sono state depositate agli atti del processo sulla trattativa Stato mafia. "E allora organizziamola questa cosa! Facciamola grossa e non ne parliamo più" diceva il 16 novembre 2013 Totò Riina, pare facendo riferimento al pm antimafia Antonino Di Matteo, che rappresenta l'accusa nel processo per la trattativa tra Stato e mafia che vede tra gli imputati il boss di Corleone. Gli uomini della Dia aggiungono negli atti che, dicendo "organizziamola questa cosa", Totò Riina avrebbe quindi mimato con la mano il gesto di fare in fretta. Le incertettazioni avrebbero quindi carpito Totò Riina dire, come riporta repubblica.it: "Questo Di Matteo non se ne va, gli hanno rinforzato la scorta e allora, se fosse possibile, ad ucciderlo... Una esecuzione come eravamo a quel tempo a Palermo con i militari".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Corleone# mafia# militari# Palermo# Totò Riina