le notizie che fanno testo, dal 2010

Mafia USA: decimate da FBI le famiglie mafiose "classiche"

Un'operazione storica dell'FBI che ha bussato alla porta delle più importanti famiglie mafiose italo-americane di New York e dintorni decimandone gli esponenti. I nomi sono celebri: si va dai Gambino ai Genovese. E' la retata contro i mafiosi più importante di sempre.

Secondo il ministro della Giustizia degli Stati Uniti Eric Holder la retata che ha visto protagonista l'FBI, che ha arrestato oltre cento persone appartenenti a famiglie mafiose italo-americane negli USA "distruggeranno la mafia". Magari.
Purtroppo la mafia è un atteggiamento mentale, non è solo un'organizzazione, e la si combatte solamente con l'istruzione e l'educazione civica.
Fatto sta che i mafiosi conclamati "classici" vanno estirpati e l'FBI non ha avuto nessun problema ad affrontare quella che i giornali americani definiscono "la più grande operazione anti mafia dello stato di New York".
I nomi sono importantissimi, sono quelli più "cinematografici", e i capi di imputazione non lasciano dubbi. Sono stati arrestati infatti esponenti delle famiglie Lucchese, Genovese, Gambino, Colombo e De Cavalcante, di base nel New Jersey. Alcuni capi d'imputazione principali: traffico di droga, omicidio, associazione mafiosa, estorsione, gioco d'azzardo.
Una potatura netta e vigorosa alla malapianta mafiosa d'oltreoceano, una grande vittoria dell'FBI che stavolta ha davvero arrestato i cattivi. Un'operazione di polizia epica, tanto che indiscrezioni parlano già di sceneggiatori di Hollywood che pensano di farci un film.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: