le notizie che fanno testo, dal 2010

Don Ciotti: vita a rischio per il lavoro di Libera

Don Luigi Ciotti sarebbe attualmente l'uomo più a rischio d'Italia. Secondo La Repubblica diverse Procure nazionali considererebbero infatti il fondatore di Libera in pericolo.

Don Luigi Ciotti sarebbe attualmente l'uomo più a rischio d'Italia. Secondo La Repubblica diverse Procure nazionali, da Torino a Palermo e Caltanissetta, fino alla Direzione nazionale antimafia, considererebbero il fondatore di Libera in pericolo, anche per un possibile "cavallo pazzo" che potrebbe attentare alla vita di don Ciotti per "accreditarsi" all'interno delle cosche. "Ogni volta è necessario fare una bonifica preventiva dei luoghi pubblici dove va" racconta La Repubblica citando fonti delle Procure, che spiegano che don Ciotti sarebbe a rischio attentato a causa del lavoro che svolge con Libera, cioè il gestire e restituire alla comunità i beni confiscati alla mafia, alla camorra e alla 'ndrangheta.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: