le notizie che fanno testo, dal 2010

Arrestato fratello di Totò Riina, "nuovo capo mandamento di Corleone"

I carabinieri hanno arrestato Gaetano Riina, fratello di 79 anni del capo dei capi Totò Riina, e "nuovo capo del mandamento di Corleone". L'indagine, coordinata dalla Dda di Palermo, è durata circa 3 anni.

I carabinieri del Gruppo di Monreale e del Ros hanno arrestato "il nuovo capo del mandamento di Corleone", nonostante vivesse da anni a Mazara del Vallo (Trapani), e cioè il fratello del capo dei capi Totò Riina, Gaetano, di 79 anni. Con Gaetano Riina sono finite in manette altre tre persone, tra cui due suoi pronipoti, tutti accusati di associazione mafiosa ed estorsione. L'inchiesta che ha portato l'arresto di Gaetano Riina è stata coordinata dal procuratore aggiunto della Dda di Palermo, Ignazio De Francisci, e dal pm, Marzia Sabella. Secondo i magistrati il fratello di Totò Riina "rappresentava il mandamento e gestiva i rapporti, molto spesso delicati, con gli altri clan della Provincia". L'indagine è durata oltre 3 anni, ma gli inquirenti spiegano che da subito è stata evidente "la forte influenza di Gaetano Riina, il quale - sottolineano - benché residente da anni a Mazara del Vallo, forte della sua esperienza e del rapporto di parentela con il capo di Cosa nostra, era la persona con il giusto carisma e ascendente per poter rappresentare degnamente Corleone nel rapporto molte volte complicato con gli altri mandamenti della Provincia".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: