le notizie che fanno testo, dal 2010

PpI, Mauro: Italicum è antidemocratico. Meglio legge elettorale proporzionale

Il presidente dei Popolari per l'Italia, Mario Mauro, interviene nel dibattito sulle modifiche alla legge elettorale, "pensata per danneggiare Beppe Grillo e ora per far fuori Silvio Berlusconi". L'ex ministro Mauro quindi sottolinea: Per come penso io la democrazia parlamentare italiana, la legge elettorale deve essere proporzionale".

Il presidente dei Popolari per l'Italia, Mario Mauro, interviene nel dibattito sulle modifiche alla legge elettorale, che rischiano di far saltare il patto del Nazareno. Intervenendo a Radio Città Futura, l'ex ministro Mauro sottolinea: "Le leggi elettorali non si fanno per escludere qualcuno. - evidenziando - L'Italicum è stato pensato per danneggiare Beppe Grillo. Oggi le modifiche all'Italicum sono pensate per tenere sotto ricatto e far fuori Silvio Berlusconi". Il leader dei Popolari per l'Italia quindi chiarisce: "In un caso e nell'altro, tutto ciò è antidemocratico - aggiungendo - Per come penso io la democrazia parlamentare italiana, è chiaro che mi sento garantito più di ogni altra cosa, da una legge elettorale che somiglia molto a quella venuta fuori dal lavoro della Corte Costituzionale, ovvero una legge proporzionale dove si contano i voti e dove sia impensabile che uno con pochi voti prenda troppo potere".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: