le notizie che fanno testo, dal 2010

Italicum approvato in Aula semideserta. Mattarella firmerà subito la legge elettorale?

La legge elettorale viene approvata in maniera definitiva in una Camera semideserta, con le opposizioni che scelgono l'Aventino in segno di protesta contro l'Italicum. Ora la parola spetterà a Sergio Mattarella, che dovrà decidere se promulgare immediatamente la legge elettorale oppure rimandarla indietro per apportare delle modifiche, come auspicano le opposizioni.

La legge elettorale viene approvata in maniera definitiva alla Camera, non senza polemiche. L'Italicum diventa legge con 334 voti favorevoli e 61 contrari, il che dimostra che la fronda all'interno del PD è maggiore rispetto a quanto ipotizzato fino a ieri. Le opposizioni hanno infatti abbandonato l'Aula prima del voto scegliendo l'Aventino in segno di protesta, non prima di aver chiesto lo scrutinio segreto. Il voto segreto non è riuscito comunque a mettere in difficoltà il governo, che a Montecitorio ha una salda maggioranza. Nonostante questo, più di 40 deputati dem hanno deciso di votare contro questa legge elettorale e contro il governo guidato dal loro segretario di partito. Qualche voto contrario dovrebbe essere arrivato anche da Scelta Civica e Area popolare. Il voto sulla legge elettorale produce una nuova spaccatura all'interno di Forza Italia, con alcuni deputati "verdiniani" e "fittiani" che decidono di non abbandonare l'emiciclo. Nonostante l'ampio dissenso delle minoranze, comprese quelle all'interno del PD, Matteo Renzi e Maria Elena Boschi, ministro delle Riforme, esultano per il risultato. Pier Luigi Bersani però osserva: "Il dissenso è stato abbastanza ampio. Il dato politico sia sull'approvazione della legge sia sulle dimensioni del dissenso è non poco rilevante". Ora la parola spetterà a Sergio Mattarella, che dovrà decidere se promulgare immediatamente la legge elettorale oppure rimandarla indietro per apportare delle modifiche, come auspicano le opposizioni.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: