le notizie che fanno testo, dal 2010

Renzi: legge di stabilità da 27 miliardi. Google tax dal 2017

La prossima legge di stabilità "sarà di circa 27 miliardi di euro" annuncia il premier Matteo Renzi nel corso della puntata di Otto e mezzo, su La7. Renzi ribadisce che dal 2016 saranno abolite IMU e Tasi, mentre anticipa che dal 2017 entrerà in vigore la cosiddetta "Google tax", la tassa sulle transazioni digitali.

La prossima legge di stabilità "sarà di circa 27 miliardi di euro" annuncia il premier Matteo Renzi nel corso della puntata di Otto e mezzo, su La7. Il presidente del Consiglio assicura comunque che non ci sarà alcuno "sforamento dei conti" ma che anzi "dal prossimo anno il debito scenderà". Renzi precisa quindi che questi 27 miliardi "sono tagli, non c'è una tassa che aumenta". Anzi, ribadisce il premier, dal 2016 verrà abolita la tassa sulla prima casa. "La tassa sulla casa vale solo 3,5 miliardi" sottolinea quindi Renzi, aggiungendo: "Non se ne può più della vicenda della tassa sulla casa, va avanti da anni e ora c'è un meccanismo allucinante" riferendosi a IMU e Tasi. Inoltre, Matteo Renzi anticipa che già nella legge di stabilità verrà inserita la cosiddetta "Google tax", cioè la tassa sulle transazioni digitali. "I grandi player dell'economia digitale mondiale come Apple e Google hanno un sistema per cui non pagano le tasse nei luoghi dove fanno business. Dopo aver aspettato per due anni una legge europea dal 1 gennaio 2017 immaginiamo una digital tax che vada a colpire con meccanismi diversi, per far pagare tasse nei luoghi in cui sono fatte transazioni e accordi" spiega quindi Renzi, rassicurando però già le multinazionali: "Non si arriverà a cifre spaventose, non basteranno a risollevare l'economia del Paese ma è una questione di giustizia".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: