le notizie che fanno testo, dal 2010

Legge stabilità 2016: più Italia, e slogan. Da Partecipate a pensioni

Matteo Renzi presenta la legge di stabilità 2016 attraverso le solite slide e in quattro capitoli: Italia più forte, Italia più semplice, Italia più orgogliosa, Italia più giusta. Per il momento, l'Italia vede (e vende) solo più slogan. Il premier infatti annuncia i provvedimenti "positivi" ma non quelli negativi, cioè le coperture.

Matteo Renzi presenta la legge di stabilità 2016 attraverso le solite slide, dividendo i provvedimenti inseriti in quattro capitoli: Italia più forte, Italia più semplice, Italia più orgogliosa, Italia più giusta. Ovviamente, per il momento, l'Italia vede (e vende) solo più slogan. Il premier infatti annuncia i provvedimenti "positivi" ma non quelli negativi, cioè le coperture. Nelle slide pubblicate sul sito di Palazzo Chigi appaiono infatti solo le dichiarazioni d'intenti scritte in caratteri per analfabeti (non solo funzionali). "Via le tasse sulla prima casa; SuperAmmortamenti, Lotta a evasione con digitalizzazione; Canone Rai a 100 euro; 1000 ricercatori": sono alcuni degli annunci di Renzi e dei provvedimenti che saranno introdotti nella legge di stabilità 2016, si spera più nel dettaglio ma come sempre il testo del provvedimento non è ancora disponibile. In sostanza Renzi conferma che non ci sarà più l'IMU, la Tasi, ma anche l'IMU e l'Irap agricola e che il canone Rai si pagherà in bolletta, nonostante diverse associazioni siano già sul piede di guerra. Per quanto riguarda le pensioni, il premier annuncia l'opzione donna (e perché non uomo visto che si parla tanto di parità di genere?), la settima salvaguardia per gli esodati e il part-time per i lavoratori over 63 anni al posto della flessibilità in uscita. Taglio inoltre alle Partecipate, che da 8mila diventeranno mille. Anche se non è ancora chiaro come, Renzi promette che le clausole di salvaguardia saranno azzerate nel 2016, e che non ci sarà nessun aumento di IVA e accise.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: