le notizie che fanno testo, dal 2010

Legge stabilità 2016, Renzi: interventi su IVA minimi, contante, pensioni

Matteo Renzi annuncia che nella legge di stabilità 2016 ci saranno interventi sul contante, facendo salire il limite di spesa da 1.000 a 3.000 euro, e sulle partite IVA, con un'azione sul regime dei minimi. Sulle pensioni e la flessibilità in uscita, invece, Renzi si prende ancora qualche mese.

Matteo Renzi utilizza ancora una volta i microfoni di Rtl 102.5 per diffondere (propagandare?) quanto sarà introdotto nella legge di stabilità 2016. In primis, il premier annuncia che al Parlamento verrà proposto, con la legge di stabilità, di riportare i livelli del contante alla media europea, al livello francese, facendo salire il limite da 1.000 a 3.000 euro. Renzi assicura inoltre che il bonus 80 euro è ormai una "misura acquisita" e che quindi rimarranno anche per il 2016 anzi "per sempre" promette il Presidente del Consiglio. Infine, Renzi anticipa che oltre ad un intervento "sull'Irpef nel 2018" ci sarà anche "un intervento serio sulle partite IVA, con un'azione sul regime dei minimi".
Per quanto riguarda un intervento sulle pensioni, Matteo Renzi conferma che le norme per una flessibilità in uscita verranno introdotte nei prossimi mesi perché non si possono ancora fare "leggi raffazzonate" che creano "danni", soprattutto economici visto che ancora oggi si pagano conseguenze che "ammontano a qualche decina di miliardi di euro". Su contratti e sciopero, il premier invece dichiara: "Se non c'è accordo tra sindacati e imprese, siamo pronti a intervenire sulla legge della rappresentanza".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: