le notizie che fanno testo, dal 2010

Legge stabilità 2016, Di Salvo (PD): emendamenti per valorizzare lavoro femminile

"La qualità e la quantità del lavoro delle donne sono fondamentali per uscire dalla crisi. Questo il senso di alcuni emendamenti alla legge di stabilità che mirano a riconoscere i giorni di maternità e di allattamento ai fine dell'erogazione dei premi di produttività delle aziende", così in una nota Titti Di Salvo dal Partito Democratico.

"La qualità e la quantità del lavoro delle donne sono fondamentali per uscire dalla crisi" sottolinea Titti Di Salvo, vice presidente dei deputati del PD.
"In questa direzione si è già mosso il governo che nel Job Act ha potenziato i congedi parentali, eliminato l'odiosa pratica delle dimissioni in bianco ed esteso la maternità alle partite IVA e, nella prima lettura al Senato della legge di stabilità, ha rifinanziato alcune misure utili, tra le quali il vaucher per il baby- sitting, e raddoppiato il congedo di paternità obbligatorio e quello facoltativo" siottolinea ancora la parlamentare dem.
"Alla Camera vogliamo proseguire in questa direzione di marcia. - assicura - Questo il senso di alcuni emendamenti che mirano a riconoscere i giorni di maternità e di allattamento ai fine dell'erogazione dei premi di produttività delle aziende - è anche così che si recuperano le differenze salariali tra donne e uomini; a sostenere le assunzioni e raddoppiare i giorni di congedo di paternità obbligatoria."
"Naturalmente continueremo a lavorare un attimo dopo che la legge di stabilità sarà licenziata per approvare la proposta di legge presentato sia al Senato che alla Camera che prevede 15 giorni obbligatori di congedo di paternità. Questa per noi sarebbe la vera rivoluzione culturale" si apprende in ultimo.

© riproduzione riservata | online: | update: 30/11/2015

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Legge stabilità 2016, Di Salvo (PD): emendamenti per valorizzare lavoro femminile
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI