le notizie che fanno testo, dal 2010

Legge stabilità 2015: la "libertà" di pagare con bancomat sotto i 5 euro

Un emendamento alla legge di stabilità 2016 potrebbe permettere i pagamenti con bancomat anche se l'importo è sotto la soglia di 5 euro. Sergio Boccadutri, responsabile innovazione del PD, spiega: "Vogliamo che i cittadini siano liberi di scegliere come pagare, in qualunque situazione". Tranne in contanti.

Un emendamento alla legge di stabilità 2016 potrebbe permettere i pagamenti con bancomat anche se l'importo è sotto la soglia di 5 euro. Sergio Boccadutri, responsabile innovazione del PD, ha infatti presentato in commissione Bilancio alla Camera un emendamento che prevede in sostanza l'abolizione della soglia dei 30 euro, sotto cui gli esercenti potevano negare i pagamenti digitali; tagli alle commissioni per le piccole transazioni (sotto i 5 euro); sanzioni per chi non accetta i pagamenti elettronici. Sulla sua pagina Facebook Boccadutri sottolinea infatti: "Sarà possibile utilizzare i pagamenti digitali anche per piccole somme: io penso sia un questione di libertà. Vogliamo che i cittadini siano liberi di scegliere come pagare, in qualunque situazione". Proposito lodevole, peccato che la "libertà" viene concessa solo a quei cittadini che scelgono di pagare con carte di credito o di debito, visto che nella stessa legge di stabilità il tetto all'uso del contante non viene abolito ma (forse) innalzato da mille a tremila euro. Negli Stati Uniti, Paese che l'Occidente ha preso a modello per lo "stile di vita", non esiste un limite al contante. Anche negli USA, però, c'è chi tenta di arginare la libertà di pagare anche con un dollaro del 1800. Nel 2012, quando ancora il terrorismo era visto solo come un problema d'oltre Oceano, furono distribuiti infatti una serie di volantini che rientravano nel programma Communities Against Terrorism (CAT) nei quali venivano elencate tutte quelle "attività sospette" degne, secondo l'FBI, di essere denunciate. Tra queste, appunto, quelle di pagare un caffè in contanti.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: