le notizie che fanno testo, dal 2010

Legge stabilità 2015, buoni pasto elettronici: esentasse fino a 7 euro

Approvato in Commissione Bilancio della Camera l'emendamento alla legge di stabilità 2015 con cui si aumenta a 7 euro il tetto defiscalizzato e decontribuito del buono pasto elettronico. Soddisfatta l'Anseb, l'associazione italiana emettitori buoni pasto aderente a Fipe-Confcommercio, commentando: "Ora non si giustificano più buoni pasto di valore inadeguato, né una mancata transizione all'elettronico, che garantisce una piena tracciabilità".

Approvato in Commissione Bilancio della Camera l'emendamento alla legge di stabilità 2015 con cui si eleva a 7 euro il tetto defiscalizzato e decontribuito del buono pasto elettronico. Si dice molto soddisfatto per l'aumento del valore esentasse del buono pasto l'Anseb, l'associazione italiana emettitori buoni pasto aderente a Fipe-Confcommercio, che in una nota sottolinea: "E' stato compiuto un primo passo molto importante a sostegno dei lavoratori, dipendenti e non dipendenti, finalizzato al rilancio dei consumi, all'equità sociale e alla riduzione del codice fiscale". Franco Tumino, presidente di Anseb, commenta: "E' un risultato che ci dà grande soddisfazione, dovuta in particolare alla consapevolezza che i lavoratori e l'intera filiera del buono pasto non potevano continuare ad essere penalizzati da un valore di 5,29 euro rimasto fermo da oltre 15 anni. - aggiungendo - Ora non si giustificano più buoni pasto di valore inadeguato, né una mancata transizione all'elettronico, che garantisce una piena tracciabilità". Tumino assicura comunque che "questo successo è da consolidare e per questo - promette - continueremo a vigilare sul seguito dell'iter parlamentare. E continueremo anche a batterci per risolvere gli altri problemi del settore, a partire dal grande numero di lavoratori che non usufruiscono del buono pasto e dal gran numero di gare economica mente insostenibili".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: