le notizie che fanno testo, dal 2010

Forza Italia, Prestigiacomo: legge di stabilità non sia lacrime e sangue

L'esponente di Forza Italia, Stefania Prestigiacomo, auspica che "la legge di stabilità non si configuri come una manovra lacrime e sangue sulla scia di quanto fatto in precedenza dai governi Monti e Letta", poiché altrimenti non ci sarà alcuna ripresa in Italia.

"Ci auguriamo che la legge di stabilità non si configuri come una manovra lacrime e sangue sulla scia di quanto fatto in precedenza dai governi Monti e Letta: i cittadini e le imprese hanno bisogno di risposte e non di vedersi caricati di ulteriori balzelli fiscali" auspica Stefania Prestigiacomo. L'esponente forzista ricorda infatti che "il 16 ottobre per milioni di italiani arriverà la stangata Tasi, che aggraverà ancora di più la loro condizione reale", e per questo chiede che "la legge di stabilità segni un'inversione di rotta: riduzione dell'Irap per le imprese, meno tasse per i cittadini". La parlamentare di Forza Italia invoca quindi il governo Renzi a non esimersi "da questo compito", precisando che in caso contrario "la ripresa sarà solo una chimera, sempre invocata attraverso slides e slogan, ma mai raggiungibile se si va avanti con queste politiche economiche".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: