le notizie che fanno testo, dal 2010

Condono fiscale: Pdl presenta emendamento a legge stabilità. PD: irricevibile

Il Pdl presenta un emendamento alla legge di stabilità 2013-2014 che prevede un condono fiscale per debiti pregressi fino al 31 dicembre 2012. Il Pd replica affermando che la proposta di condono fiscale è "tecnicamente ammissibile ma politicamente irricevibile".

Antonio D'Alì, relatore del PDL, presenta un emendamento alla legge di stabilità che prevede una sanatoria fiscale e contributiva dei debiti pregressi fino al 31 dicembre 2012 senza corrispondere gli interessi di mora e sanzioni con il pagamento di una somma pari all'80% dell'imposta iscritta a ruolo. A stretto giro replica il PD con Antonio Misiani, membro della commissione Bilancio della Camera, che giudica la proposta di condono fiscale "tecnicamente ammissibile ma politicamente irricevibile". Misiani ammette infatti che "la presidenza della commissione Bilancio del Senato ha dichiarato ammissibile l'emendamento al ddl Stabilità che prevede il condono fiscale e contributivo per i ruoli emessi fino al dicembre 2012", aggiungendo però che tale "proposta deve essere rigettata senza margini di incertezza". Nonostante la crisi, per il PD infatti "varare un altro condono sarebbe l'ennesimo pessimo segnale nei confronti dei cittadini onesti - concludendo - L'esperienza ci insegna che questo genere di soluzioni legittima l'infedeltà fiscale, deprime i contribuenti virtuosi e porta nelle casse dello Stato molto meno delle previsioni iniziali".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: