le notizie che fanno testo, dal 2010

Legge bilancio 2018: primo passo per stop Irap agenti di commercio, dice Fnaarc

La Federazione degli agenti e rappresentanti di commercio sulla legge di bilancio.

"Siamo molto soddisfatti: come sindacato di gran lunga più rappresentativo della categoria (60mila iscritti e 110 associazioni territoriali), abbiamo collaborato e dato tutta la nostra esperienza per raggiungere questo primo importante risultato che porterà all'eliminazione dell'Irap per la gran parte dei 230mila agenti di commercio: oltre 200mila, più dell'80%, non pagherà più l'imposta": sottolinea in una nota Alberto Petranzan, presidente di Fnaarc (Federazione degli agenti e rappresentanti di commercio), commentando l'approvazione in Commissione Finanze dell'emendamento alla legge di bilancio.

"Si propone finalmente anche in un provvedimento legislativo - spiega Petranzan - il principio, già riconosciuto da diverse sentenze della magistratura, della non applicabilità dell'Irap per l'agente di commercio che svolge la sua attività in modo prevalentemente personale: quindi senza dipendenti ad eccezione di eventuali componenti dell'impresa familiare".

"Auspichiamo fortemente che l'emendamento diventi legge al più presto, con il parere positivo del Governo e l'approvazione nella Commissione di merito. - conclude - La nostra categoria muove il 70% del PIL ed è un 'motore' per l'economia del Paese. Il denaro che verrà risparmiato dagli agenti non più costretti a pagare l'Irap - conclude Petranzan - potrà essere investito nell'aggiornamento professionale".

© riproduzione riservata | online: | update: 07/12/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Legge bilancio 2018: primo passo per stop Irap agenti di commercio, dice Fnaarc
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI