le notizie che fanno testo, dal 2010

Istituti musicali: tagli mettono a rischio continuità didattica, dice Nogarin

Filippo Nogarin, sindaco di Livorno, sui possibili tagli in legge di bilancio 2018.

«L'avvio del percorso di statizzazione degli istituti superiori di studi musicali è stato preceduto da un lavoro enorme e gravoso, che non può essere vanificato per risparmiare pochi spiccioli», dichiara in una nota il sindaco di Livorno Filippo Nogarin, commentando la notizia secondo la quale il confronto parlamentare in corso sulla legge di bilancio potrebbe mettere a rischio le risorse necessarie.

"Ci sarebbe infatti la possibilità reale che tali risorse vengano destinate ad altri capitoli di spesa, rinviando per l'ennesima volta l'avvio di un processo senza il quale molti Comuni, che fino a oggi hanno sostenuto le spese per il mantenimento degli istituti, potrebbero ritrovarsi senza le necessarie risorse per garantire la continuità didattica" prosegue l'associazione nazionale comuni italiani.

«Davanti a un patrimonio così importante che potrebbe estinguersi e davanti al valore della cultura - aggiunge Nogarin - non si possono anteporre interessi di risparmi di spesa per pochi euro. Si deve invece andare avanti con decisione, perché i costi di un eventuale perdita di questo patrimonio sono molto più alti degli eventuali calcoli di economia che si possano fare in queste ore sulla pelle dei Comuni e degli studenti. Per questo confidiamo nel fatto che il Parlamento ascolti il nostro appello, a partire dai presidenti di Camera e Senato, Laura Boldrini e Pietro Grasso, con i quali speriamo di poter avere al più presto un incontro».

© riproduzione riservata | online: | update: 22/11/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Istituti musicali: tagli mettono a rischio continuità didattica, dice Nogarin
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI