le notizie che fanno testo, dal 2010

Latte in polvere contaminato: aggiornamento Efsa su focolaio salmonella

Efsa ed Ecdc sullo scandalo del latte in polvere contaminato da salmonella Lactalis.

"Il ritiro e/o il richiamo del latte in polvere per neonati prodotto da una ditta francese (Lactalis, ndr) di trasformazioni alimentari ridurrà significativamente il rischio che altri bambini vengano infettati da Salmonella Agona" dichiarano in una nota Efsa ed Ecdc dopo aver eseguito una valutazione rapida del focolaio.

"Un focolaio di S. Agona legato al consumo di latte in polvere per neonati è in corso in Francia dall'agosto del 2017. - si precisa - Finora l'infezione ha colpito 37 bambini di età inferiore a un anno in Francia. L'analisi del sequenziamento dell'intero genoma (WGS) ha confermato che un caso in Spagna è strettamente connesso al focolaio francese. Un caso probabile è stato individuato in Grecia. L'ultimo caso è stato notificato il 2 dicembre 2017".

"L'Efsa e l'Ecdc raccomandano che le autorità competenti degli Stati membri interessati continuino a condividere informazioni sulle indagini epidemiologiche - riferiscono dunque le agenzia UE -, microbiologiche e ambientali e ad emanare apposite notifiche tramite il 'sistema di allarme rapido per alimenti e mangimi' (RASFF) e il 'sistema di allerta precoce e reazione' (EWRS)."

"Per prevenire infezioni durante la somministrazione di latte in polvere, sia nei neonati sia in chi se ne prende cura, gli Stati membri dovrebbero prendere in considerazione l'eventualità di fornire al pubblico le seguenti raccomandazioni: non usare alcuno dei latti per neonati implicati nel focolaio; lavarsi le mani prima e dopo la preparazione del biberon; non preparare i biberon in anticipo e gettare il contenuto se non consumato entro due ore" viene chiarito.

© riproduzione riservata | online: | update: 18/01/2018

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Latte in polvere contaminato: aggiornamento Efsa su focolaio salmonella
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI