le notizie che fanno testo, dal 2010

Campionato Mondiale Formula Kite: solo un italiano ancora in gara al Poetto

Si avvia al gran finale il Campionato Mondiale Master e Youth della disciplina Formula Kite, che domenica 18 maggio si concluderà di fronte alla spiaggia del Poetto a Cagliari (Sardegna) nelle quattro regate della Medal race che assegnerà i titoli. Nella giornata di oggi si sono quindi decisi i 10 finalisti di ogni flotta. L'unico italiano ancora in gara è il Grand Master veneto, Enrico Tonon. Fuori invece nella Youth il cagliaritano Lucas Rey.

Si avvia al gran finale il Campionato Mondiale Master e Youth della disciplina Formula Kite, che domenica 18 maggio si concluderà di fronte alla spiaggia del Poetto a Cagliari (Sardegna) con l’organizzazione dello Yacht Club Cagliari, dopo quattro giorni di regate e vento. Anche nel corso della quarta giornata, è stato il libeccio il protagonista al Poetto, nel pomeriggio calato e mutato in scirocco, troppo debole però per consentire il completamento del programma di gara: ognuna delle flotte in gara (Gold e Silver per i Master, più l’unica per i giovanissimi) ha quindi corso tre regate tra le boe. Per raccogliere tutta la brezza possibile, quasi tutti i concorrenti hanno optato per un kitesurf più grande del loro set: 18-19 metri quadri la superficie dell’aquilone prescelto e 50 kilometri orari la velocità raggiunta, grazie alle tavole corte e leggerissime (lunghe 1,90 metri, superano di poco i 5 kilogrammi di peso). Nella giornata di oggi si sono quindi decisi i 10 finalisti di ogni flotta, che si sfideranno domenica nelle quattro regate della Medal race che assegnerà i titoli. Stando alle previsioni meteo, sarà una forte sciroccata ad accompagnare i candidati nelle regate decisive. L’unico italiano ancora in gara è il Grand Master (ha 47 anni) veneto, Enrico Tonon, che dovrà vedersela con Wilson Veloso (Brasile); Tomek Janiak (Polonia); Viktoras Seputa (Lituania); James Johnsen (Danimarca); Pedro Garijo Velasco (Spagna); Adam Vance (Canada); Miguel Villar Quetglas (Spagna); Igor Malenko (Ucraina) e Ejder Ginyol (Turchia). Tra i primi dieci Youth, anche una donna, la russa Elena Kalinina, che sfiderà Maxime Nocher (Francia); Mark Zakowski (Polonia); Llorian Trittel (Spagna); Axell Mazzella (Francia); Alexander Bachev (Bulgaria); Ian Germoglio (Brasile); Theo de Ramecourt (Francia); Martin Dolenc (Croatia); Theo Sicallac (Francia). Fuori invece, per due posizioni, il cagliaritano Lucas Rey.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: