le notizie che fanno testo, dal 2010

Peperoncino contro l'ipertensione. Uno studio cinese lo conferma

Un gruppo di ricercatori cinesi della Third Military Medical University hanno scoperto quello che i calabresi sanno da molto tempo, e cioè che mangare piccante fa bene, almeno all'ipertensione.

Un gruppo di ricercatori cinesi della Third Military Medical University hanno scoperto quello che i calabresi sanno da molto tempo, e cioè che mangare piccante fa bene, almeno all'ipertensione.
Lo studio, pubblicato sulla rivista "Cell Metabolism", ha dimostrato come la capsaicina, la sostanza cioè che fa piccare il peperoncino, aiuta il cuore e il sistema circolatorio a rimanere in forma, perché rilassa i vasi sanguigni.
Lo studio non si è basato solo su ricerche teoriche ma ha utilizzato delle cavie che soffrivano di ipertensione e nutrendole con una dieta ricca di capsaicina hanno appurato che la pressione sanguigna tendeva a normalizzarsi.
La capsaicina, infatti, secondo tale ricerca riesce ad attivare un un canale recettore situato nel rivestimento dei vasi sanguigni, aumentando così la produzione di ossido nitrico, quella molecola gassosa che protegge i vasi sanguigni dalle disfunzioni.

© riproduzione riservata | online: | update: 09/08/2010

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Peperoncino contro l'ipertensione. Uno studio cinese lo conferma
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI