le notizie che fanno testo, dal 2010

Intossicazione cozze: tutte pescate in acque triestine

Erano pescate in acque triestine le cozze che hanno intossicato e portato all'opedale, per fortuna senza conseguenze gravi, decine di persone in Piemonte, Val d'Aosta e Liguria.

Erano pescate in acque triestine le cozze che hanno intossicato e portato all'opedale, per fortuna senza conseguenze gravi, decine di persone in Piemonte, Val d'Aosta e Liguria.
Domani arriveranno le analisi che accerteranno quale sostanza ha generato i malori, anche se si sopetta che i molluschi fossero contaminati da Dsp, una biotossina.
Il 16 settembre scorso, infatti, proprio la Asl di Trieste aveva emesso un divieto di pesca su tutto il litorale del Friuli proprio perché l'Arpa aveva riscontrato tale biotossina.
Solo le analisi dell'Istituto Zooprofilattico di Torino potranno confermare se tale ipotesi è veritiera, ma intanto la la procura ha doto mandato ai Nas di Udine di accertare se il divieto imposto dalla Asl sia stato rispettato.

© riproduzione riservata | online: | update: 22/09/2010

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Intossicazione cozze: tutte pescate in acque triestine
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Il sito utilizza cookie di 'terze parti', se prosegui la navigazione o chiudi il banner acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickquiCHIUDI