le notizie che fanno testo, dal 2010

Telecom: sì banda larga ma no a logiche da condominio

Il viceministro Paolo Romani invita Telecom Italia a collaborare al progetto sulla banda larga proposto da Vodafone, Fastweb e Wind. Telecom è d'accordo ma non se la rete è gestita tutti insieme.

Vodafone, Fastweb e Wind hanno proposto la banda larga e il viceministro Paolo Romani invita Telecom a collaborare al progetto. Cicchetti responsabile della sezione Technology and Operations di Telecom Italia è d'accordo a condividere gli investimenti ma contrario "alle logiche da condominio".
La bozza di raccomandazione inviata da Neelie Kroes, commissario per l'Agenda digitale, prevede infatti che Telecom condivida i suoi cavidotti con gli altri operatori. questo perchè un tempo la società agiva in regime di monopolio, essendo l'unico operatore. Questi, così, potranno far entrare la propria fibra e usarla anche per offrire la banda larga.
Inoltre, I prezzi che gli operatori dovranno pagare a Telecom aranno stabiliti dalle Authority nazionali. Questo prevedono le regole comunitarie.
In quest'ottica Cicchetti garantisce la disponibilità all'incontro ma sottolinea che "nel mondo non esiste una rete gestita tutti insieme".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: