le notizie che fanno testo, dal 2010

Saint-Vincent (AO): spaccio droga e banconote false attraverso il Deep Web

"Proseguono le indagini dei Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Saint Vincent/Chatillon iniziate su sollecitazione del preside di un istituto superiore della media valle, che avevano già portato alla denuncia, nel mese di luglio, di due ragazzi di 26 e 18 anni per spaccio di stupefacenti e di un 23enne per favoreggiamento personale", viene esposto in una nota dalla Benemerita.

"Proseguono le indagini dei Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Saint Vincent/Chatillon iniziate su sollecitazione del preside di un istituto superiore della media valle, che avevano già portato alla denuncia, nel mese di luglio, di due ragazzi di 26 e 18 anni per spaccio di stupefacenti e di un 23enne per favoreggiamento personale. - rende noto l'Arma - A finire nei guai ora sono altri 6 ragazzi residenti tra Saint Vincent e Aosta e tutti indagati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti ed uno di loro per spendita di banconote false. Durante l'indagine, denominata 'Il postino', la droga e le banconote viaggiavano tramite la rete."
"Attraverso dei siti del Deep Web (o dark net ove i pagamenti avvengono con Bitcoin, la moneta digitale di internet), uno degli indagati ordinava gli stupefacenti e le banconote false, facendoli recapitare, tramite il servizio postale, direttamente presso le abitazioni di due degli altri indagati, tentando, in tal modo, di evitare controlli da parte della Forze di Polizia" prosegue la Benemerita.
"Gli ordini, da quanto finora emerso, riguardavano svariati tipi di stupefacenti e banconote da 50 euro false, che giungevano via posta dalla Spagna, dal Portogallo, dall'Olanda, dall'Ucraina, dalla Polonia, dal Belgio e dall'Inghilterra. Durante l'operazione sono state sequestrate 20 banconote da 50 euro false, 50 grammi di hashish, 20 grammi di marijuana, 20 grammi di eroina, 2 grammi di olio di hashish, 14 francobolli di LSD, due piante di marijuana, 80 grammi di MDMA" informano al termine i militi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: