le notizie che fanno testo, dal 2010

Nel 2017 attacco hacker potrebbe spegnere internet nel mondo per 24 ore

Il 2017 potrebbe essere l'anno in cui gli hacker potrebbero decidere di spegnere internet nel mondo per 24 ore. Una tale interruzione di internet causerebbe un vero tracollo dei mercati finanziari, nonché il possibile scoppio di una guerra che si combatterebbe non virtualmente ma con armi convenzionali.

Potrebbe essere il 2017 l'anno in cui gli hacker decideranno di imitare Jena Plissken in "Fuga da Los Angeles", quando decise di "spegnere il mondo".

Per il momento a mandare in tilt i computer non sarà un attacco EMP (ad impulso elettromagnetico), anche se per precauzione il Norad ha recentemente spostato tutte le sue apparecchiature nel vecchio bunker utilizzato durante la guerra fredda.

Nel 2017 a spegnersi potrebbe infatti essere l'intera rete globale di internet. Secondo James Carder, vicepresidente della LogRhythm (compagnia di investigazione e sicurezza informatica statunitense), l'attacco in DDoS che ad ottobre ha colpito tutta la East Coast degli Stati Uniti è stato infatti solo la "prova generale" di quello che a breve potrebbe accadere.

James Carder avverte infatti che quest'anno internet potrebbe spegneresi in tutto il mondo per ben 24 ore. "Questo attacco DDoS ha portato giù siti come Twitter e Spotify per un paio d'ore attraverso un attacco al gestore di DNS Dyn. Se sono riusciti a rendere down siti così grandi ed una buona fetta di internet degli Stati Uniti per un paio d'ore, una interruzione di 24 ore sembra a questo punto abbastanza facile da fare" avverte il vicepresidente della LogRhythm parlando con Business Insider.

Carder spiega che lo spegnimento di internet per così tanto tempo non causerà però solo una astinenza da social network come molti potrebbero ingenuamente pensare ma bensì "il fallimento completo dei mercati finanziari". Senza contare che la NATO considera internet un vero e proprio terreno di guerra al pari di aria, Terra, mare e Spazio, dichiarando che contro un potente cyber attacco potrebbero essere usate armi convenzionali.

Inoltre, la LogRhythm mette in guardia chi vorrebbe avviare una stretta di internet a causa delle fake news, poiché "gli hacker in nome della tutela della nostra libertà di espressione, potrebbero reagire abbattendo i siti delle più importanti major dell'informazione" visto che queste hanno iniziato una battaglia per cercare di screditare gli organi di informazione non tradizionali.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: