le notizie che fanno testo, dal 2010

Mosca teme che USA spenga internet russo. Cremlino prepara contromosse

Dopo le sanzioni USA e UE contro Mosca per via della crisi in Ucraina, la Russia teme che uno dei suoi partner Occidentali, in primis gli Stati Uniti, possa prima o poi spegnere la rete internet russa. Il Cremlino sta quindi preparando un proprio "piano d'azione" nel caso l'ICANN tagli "fuori dal mondo" di internet la Russia.

Durante le cosiddette "primavere arabe" sia la Libia che l'Egitto aveva chiuso tutti i punti di accesso alla rete internet, in maniera tale che le notizie locali fossero irragiungibili dal web. A temere questa volta di essere "tagliata fuori dal mondo" di internet non è però una popolazione sotto dittatura ma la Russia, che a sua volta paventa di essere scollegata dalla rete per volontà di uno dei suoi partner Occidentali, in primis gli Stati Uniti. Come sottolinea Denis Davydov, il capo del Safe Internet League russo, l'ICANN (che ha l'incarico di assegnare a livello globale gli indirizzi IP) "è direttamente subordinato al Dipartimento del Commercio statunitense". Dopo la serie di sanzioni che USA ed UE hanno inflitto a Mosca per via della crisi in Ucraina, la Russia si prepara quindi ad una possibile "ritorsione internet". Come riporta l'agenzia Itar-Tass, Mosca ha il timore che gli Stati Uniti possano attuare la piena separazione del segmento russo di internet, conosciuto come Runet, dalla rete globale. Alexey Salnikov, vice direttore dell'Information Security Institute dell'Università di Stato di Mosca, ritiene "improbabile che l'ICANN abbia le possibilità tecniche di tagliare completamente fuori uno o più segmenti dalla rete globale di internet" poiché "la struttura di internet prevede che, nel caso un qualsiasi provider spegnesse la sua apparecchiatura di rete, il traffico passerebbe attraverso un altro provider". Nonostante questo, il ministro delle Comunicazioni russo Nikolai Nikiforov ammette che il Cremlino sta "preparando un piano d'azione. - spiegando - Stiamo esaminando varie opzioni affinché sia garantito che l'accesso a internet non sia mai tagliato fuori dalla rete mondiale, qualunque cosa i nostri partner decidessero un giorno di fare".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: