le notizie che fanno testo, dal 2010

Iori (PD): servono norme specifiche contro reato cyberbullismo

"La ricerca dell'università Cattolica del Sacro Cuore sull'utilizzo di internet e dei social network da parte dei minori attesta che il fenomeno del cyberbullismo coinvolge un numero sempre crescente di ragazzi e adolescenti in Italia: per contrastare efficacemente questo fenomeno occorre definire il reato nel nostro ordinamento giuridico e penale", così in un comunicato Vanna Iori, membro del PD .

"La ricerca dell'università Cattolica del Sacro Cuore sull'utilizzo di internet e dei social network da parte dei minori attesta che il fenomeno del cyberbullismo coinvolge un numero sempre crescente di ragazzi e adolescenti in Italia: per contrastare efficacemente questo fenomeno occorre definire il reato nel nostro ordinamento giuridico e penale. Il nostro Paese deve colmare un gap esistente a iniziare da una definizione chiara e precisa dei reati che rientrano nel cyberbullismo" esorta in una nota Vanna Iori, responsabile nazionale del PD per l'infanzia e l'adolescenza.
"Il nostro ordinamento - prosegue l'esponente dem - non prevede attualmente un reato specifico sul cyberbullismo: occorre ovviare a questa lacuna prevedendo, nella configurazione del reato, le doverose tutele nei confronti del minore che è due volte vittima: non solo chi lo subisce, ma anche chi lo compie, poiché si rende responsabile di reati delle cui gravità e conseguenze non sempre è consapevole; pertanto la competenza dovrà essere in capo al tribunale dei minori". Iori prosegue: "Il contrasto del fenomeno del cyberbullismo deve altresì prevedere un rafforzamento delle politiche di prevenzione e di educazione, coinvolgendo non solo i minori, ma anche famiglie ed insegnanti: a scuola, ad esempio, è necessario individuare tra i docenti un referente per il fenomeno del cyberbullismo, indicato dal collegio dei docenti, a cui affidare compiti di monitoraggio e di coordinamento delle misure di prevenzione e di contrasto, anche attraverso la predisposizione di sondaggi in forma anonima."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: