le notizie che fanno testo, dal 2010

Acquisti online, italiani spendono per il Benessere: estetiste e terme

Ogni italiano in media spende all'anno 172 euro in "benessere, estetista, terme, spa, massaggi". Una delle novità del panorama e-commerce del rappporto "E-commerce Consumer Behaviour Report 2011" di ContactLab e Netcomm è proprio il trend del "Benessere" come nuovo trend on-line.

Gli italiani, anche in tempo di crisi, non rinunciano a spendere, soprattutto on-line. Carta di credito in mano (ma anche col vecchio e costoso "bonifico") sono sempre pronti a trovare "l'occasione" che spesso, nel mondo reale "non esiste", è troppo "lontana" o semplicemente non è "a buon prezzo". Contactlab e Netcomm hanno presentato i risultati di "E-commerce Consumer Behaviour Report 2011" ovvero i comportamenti degli italiani di fronte all'opportunità del commercio elettronico. Il rapporto si avvale della partecipazione di "oltre 62.000 utenti, tra clienti e prospect dei maggiori siti e-commerce italiani" che hanno risposto al questionario, come spiegano i promotori della ricerca. ContactLab e Netcomm sottolineano che "per la numerosità delle risposte l'indagine ha un grande valore rappresentativo degli atteggiamenti degli italiani nei confronti dell'e-commerce". Chi sono quindi gli italiani che comprano on-line? Se è vero che la fascia tra i "20 e 29 anni" e quella tra i "40 e 49 anni" occupano rispettivamente il 28 e il 29 per cento del mercato, il fatto interessante è che ben il 30% degli acquirenti on-line ha invece più di 50 anni, confermando che non solo nel 2011 "l'e-commerce si conferma una modalità d'acquisto sempre più diffusa" ma che il trend on-line di chi ha i capelli bianchi (spesso sotto la tinta, ovviamente) è sempre più importante. Il rapporto ContactLab e Netcomm misura inoltre che dal 2010, a dispetto di una crisi economica profonda, la quota degli acquirenti è aumentata del 3% specificando che "aumenta del 10% sul 2010 la quota di chi ha comprato più di 20 prodotti" e "tra chi ha comprato più di 20 prodotti, il 23% ha fatto il primo acquisto da meno di un anno". Ma che cosa comprano gli italiani on line? Il rapporto "E-commerce Consumer Behaviour Report 2011" stima la spesa media annua per acquirente con cifre che fanno ben sperare per una ripresa economica futura. L'italiano medio, con un medio portafoglio e con un medio orizzonte culturale, spenderebbe all'anno per "Soggiorni e vacanze" 831 euro, per "Prodotti alimentari" 643 euro, per "Servizi assicurativi" 636 euro, fino ad arrivare, attraverso altre classi come "abbigliamento" (285 euro), a una vera sorpresa: "Ogni utente spende in media all'anno 172 euro in acquisti legati al settore Benessere, novità del panorama e-commerce". E così "benessere, estetista, terme, spa, massaggi" cominciano a diventare una voce di spesa di tutto rispetto anche on-line, confermando che la cura del corpo è un vero e proprio must per l'italiano medio e un biglietto da visita irrinunciabile per essere "accettati" socialmente. Comprare su internet sta quindi diventando "un'azione normale" e lo diventerà sempre di più data la fiducia che i cosiddetti "nativi digitali" accordano alla sicurezza informatica. Il rapporto ContactLab e Netcomm rivela infatti che "il 71% dei giovanissimi, pur non acquistando, ritiene sicuro l'invio di dati via Internet".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: