le notizie che fanno testo, dal 2010

Franceschini: Fini eserciti il suo ruolo di garanzia

Dario Franceschini chiede al Presidente della Camera Gianfranco Fini di scindere il ruolo politico da quello istituzionale riguardo il DDL sulle intercettazioni.

Dario Franceschini, capogruppo del PD a Montecitorio, chiede al Presidente della Camera Gianfranco Fini di esercitare il suo ruolo di garanzia durante il voto sul DDL intercettazioni. Ciò che chiede Franceschini e di distinguere il ruolo politico da quello istituzionale.
Il PD afferma che in base al regolamento non si potrà andare in aula prima di settembre. E quindi quello che chiede Franceschini è "nessuna forzatura".
Per questo motivo scriverà una lettera a Gianfranco Fini e per competenza anche alla Presidente della commissione Giustizia Giulia Bongiorno.
Solo il Presidente della Camera Gianfranco Fini potrebbe decidere questa variazione di calendario, ed è per questo che Franceschini gli chiede una decisione non monocratica.
Intanto il Segretario del PD Pier Luigi Bersani fa sapere che nella manifestazione del 19 giugno indetta contro la manovra economica il partito inserirà anche il DDL sulle intercettazioni, per far capire che il Partito Democratico è contrario alla legge in sé anche con tutte le modifiche possibili.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: