le notizie che fanno testo, dal 2010

Appalti Consip: indagato ministro Luca Lotti per rivelazione di segreto

Sarebbe indagato per rivelazione di segreto e favoreggiamento nell'ambito dell'inchiesta sugli appalti Consip anche Luca Lotti, neo ministro del governo Gentiloni nonché considerato braccio destro di Matteo Renzi.

Luca Lotti, neo ministro dello Sport del governo Gentiloni, sarebbe indagato per rivelazione di segreto e favoreggiamento nell'ambito dell'inchiesta avviata dalla Procura di Napoli sulla corruzione riguardo gli appalti Consip.

A riportarlo è il Fatto Quotidiano e per il momento la Procura non conferma. Stando a quanto riporta il quotidiano, insieme al generale dei carabinieri Emanuele Saltalamacchia, comandante della Legione Toscana, Luca Lotti, considerato il braccio destro di Matteo Renzi, avrebbe avvisato Luigi Marroni, amministratore delegato della centrale acquisti della Pubblica amministrazione, delle indagini in corso.

Secondo le ricostruzioni, Marroni avrebbe trovato le microspie per le intercettazioni ambientali piazzate nei suoi uffici e interrogato dagli inquirenti avrebbe affermato di aver avuto la soffiata delle indagini dal presidente di Consip Luigi Ferrara e dal comandante generale dei carabinieri Tullio Del Sette, citando poi anche i nomi di Lotti e Saltalamacchia.

"Un giornale scrive che sarei indagato per rivelazioni di segreto d'ufficio in una inchiesta che vedrebbe indagato persino il Comandante generale dell'Arma dei carabinieri. È una cosa che semplicemente non esiste. Inutile stare a fare dietrologie o polemiche" scrive su Facebook Luca Lotti, anticipando quindi di stare tornando a Roma "per sapere se la notizia corrisponde al vero e, in tal caso, per chiedere di essere sentito oggi stesso. È una cosa che non esiste e non ho voglia di lasciarla sospesa".

© riproduzione riservata | online: | update: 23/12/2016

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Appalti Consip: indagato ministro Luca Lotti per rivelazione di segreto
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI