le notizie che fanno testo, dal 2010

Varese, schiume in acque Olona: varie sostanze inquinanti, dice la Forestale

"La presenza di schiume nelle acque dell'Olona, è un fenomeno ricorrente che minaccia seriamente l'equilibrio dell'ambiente fluviale. L'episodio che fece scattare le indagini avvenne a cavallo tra il 2013 e il 2014, quando nel fiume comparvero una colorazione anomala delle acque ed estese superfici di schiuma in una zona a sud di Varese", spiega in un comunicato il CFS.

"La presenza di schiume nelle acque dell'Olona, è un fenomeno ricorrente che minaccia seriamente l'equilibrio dell'ambiente fluviale. L'episodio che fece scattare le indagini avvenne a cavallo tra il 2013 e il 2014, quando nel fiume comparvero una colorazione anomala delle acque ed estese superfici di schiuma in una zona a sud di Varese; da lì le segnalazioni dei cittadini e l'intervento del Corpo forestale dello Stato, con il supporto di ARPA. Le indagini e verifiche eseguite lungo l'asta fluviale hanno portato alla individuazione del presunto responsabile dell'inquinamento: uno stabilimento ubicato nei pressi del fiume da cui aveva origine uno smaltimento delle acque di risulta dei processi industriali non sottoposte a trattamento preventivo" informano in una nota i Forestali.
"Dalle verifiche effettuate dal Corpo forestale delle Stato è emerso che venivano scaricate in acqua non soltanto le frazioni liquide derivanti dai processi di lavorazione interni all'azienda ma anche sostanze inquinanti provenienti da altri siti industriali. Le analisi presso i laboratori di ARPA hanno evidenziato diversi valori fuori norma nello scarico - illustrano infine le Giubbe Verdi -, ed in particolare elevate concentrazioni di rame. I responsabili dello stabilimento si sono difesi affermando che i prelievi di acqua da parte degli Enti di controllo sarebbero stati compiuti in un maniera scorretta e che l'inquinamento non sarebbe in alcun modo riconducibile alla loro attività. La Procura della Repubblica, sulla base degli accertamenti eseguiti nel fiume e sullo scarico, non ha avuto dubbi: non sono stati disposti provvedimenti di sospensione delle attività poiché la tintoria è attualmente inattiva."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: