le notizie che fanno testo, dal 2010

Iarc: inquinamento atmosferico e particolato provocano il cancro

Lo Iarc (International Agency for Research on Cancer), agenzia dell'Oms (Organizzazione mondiale della sanità) fa entrare nel gruppo 1 della lista delle sostanze cancerogene l'inquinamento atmosferico (lo smog) e il particolato. Lo Iarc precisa che esistono evidenze scientifiche sufficienti per affermare che l'esposizione all'inquinamento atmosferico provoca il cancro polmonare ed aumenta il rischio di cancro della vescica.

Lo Iarc (International Agency for Research on Cancer) di Lione, l'agenzia che per conto dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) analizza e classifica agenti e sostanze per la loro capacità di provocare i tumori , fa entrare nel gruppo 1 della lista delle sostanze cancerogene anche l'inquinamento atmosferico, quello provocato da auto, scarichi industriali o sistemi di riscaldamento. Lo smog, quindi, è tra quegli elementi che provocano il cancro, al pari del benzene, del fumo o dell'amianto. Gli esperti dello Iarc hanno preso tale decisione dopo aver esaminato oltre mille studi, citando tra le motivazioni del cambio di gruppo le 223mila morti nel mondo causate dagli inquinanti dell'aria solo nel 2010. Lo Iarc precisa quindi che esistono evidenze scientifiche sufficienti per affermare che l'esposizione all'inquinamento atmosferico provoca il cancro polmonare ed aumenta il rischio di cancro della vescica. Ad essere inserito nel gruppo 1 della lista delle sostanze cancerogene anche il particolato, componente importante dell'inquinamento atmosferico. L'agenzia dell'Oms precisa che sebbene la composizione dell'inquinamento atmosferico e i livelli di esposizione possono variare notevolmente tra le aree, le conclusioni del gruppo di lavoro si applicano comunque a tutte le regioni del mondo. Gli studi indicano che negli ultimi anni i livelli di esposizione all'inquinamento atmosferico sono notevolmente aumentati soprattutto in alcune parti del mondo, in particolare nei paesi in rapida industrializzazione con popolazioni in crescita. Kurt Straif, capo del Monographs Section dello Iarc, precisa: "L'aria che respiriamo è diventata inquinata a causa di una miscela di sostanze che provocano il cancro. Ora sappiamo che l'inquinamento atmosferico non è solo un importante rischio per la salute in generale, ma è anche una causa ambientale dei decessi per cancro".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: