le notizie che fanno testo, dal 2010

Genova: moria di pesci nel torrente Mogliana causa grave inquinamento

"A seguito di una chiamata del presidente Fipsas di Genova, il personale dei comandi stazione forestali di Montebruno e Santo Stefano d'Aveto si è recato sulle rive del torrente Mogliana in località Borgonovo di Mezzanego constatando l'intorbidimento delle acque del torrente in prossimità dell'incubatoio e a monte dello stesso", viene riferito con una nota dalla Forestale.

Il 19 luglio "a seguito di una chiamata del presidente Fipsas di Genova, il personale dei comandi stazione forestali di Montebruno e Santo Stefano d'Aveto si è recato sulle rive del torrente Mogliana in località Borgonovo di Mezzanego constatando l'intorbidimento delle acque del torrente in prossimità dell'incubatoio e a monte dello stesso. Nel frattempo, l'intorbidimento delle acque aveva ucciso diversi pesci all'interno del torrente oltre a tutti quelli presenti nell'incubatoio, circa 130.000 trotelle fario di ceppo mediterraneo, da 6-8 cm di lunghezza, per un valore stimato dal vice presidente Fipsas sui 30.000-40.000 euro" informa in un comunicato il Corpo Forestale dello Stato.
"Terminati gli accertamenti urgenti sul posto ed i campionamenti delle acque - puntualizza il CFS -, la pattuglia si spostava a monte della zona oggetto di sversamento al fine di controllare le attività antropiche che potevano aver generato l'inquinamento in parola, e giunti ad un capannone, constatavano la presenza di 3 cisterne da 1000 lt./cad. depositate sul piazzale. In considerazione che la sostanza contenuta in tracce anche molto evidenti nelle cisterne era del tutto simile a quella rinvenuta in prossimità dell'incubatoio di trote posto a valle e valutati anche altri elementi utili alle indagini il personale forestale provvedeva a sequestrare le cisterne."
Le Giubbe Verdi pubblicano infine: "Pertanto il soggetto responsabile dell'operazione è stato deferito all'Autorità Giudiziaria per inquinamento di acque e gestione illecita di rifiuti. Inoltre è stata inoltrata segnalazione urgente al Comune per la rimozione dei quantitativi della stessa sostanza gelatinosa ancora presente sulle sponde del torrente e potenzialmente pericolosa per l'ittiofauna in caso di pioggia."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: