le notizie che fanno testo, dal 2010

Nick Menza morto alla batteria. Mega reunion dei Megadeth per beneficenza?

Nick Menza, ex batterista dei Megadeth è morto mentre suonava durante un concerto dei suoi nuovo OHM, a Los Angeles. Sconcerto nel mondo metal, e lutto nel thrash metal che perde una sua raffinata macchina ritmica. Molto probabile una reunion con tutti gli ex membri dei Megadeth per dare una mano alla famiglia e ai figli di Nick Menza.

Nick Menza, ex batterista dei Megadeth, è morto mentre suonava la batteria per il suo nuovo gruppo OHM su un palco di Los Angeles, la sera di domenica 22 maggio. Nick Menza è stato stroncato da un infarto a 51 anni dopo che aveva lottato e vinto un tumore, malattia che lo fece uscire nel 1998 dai Megadeth (giusto dopo la pubblicazione di Cryptic Writings) e la quasi amputazione di un braccio a causa di un incidente con la motosega nel 2007. Figlio del grande jazzista Don Menza, appassionato di ritmo e di jazz fin da bambino (la leggenda narra che a due anni si sedette davanti alla batteria di Jack Dejohnette), Menza approdò ai Megadeth come tecnico della batteria di Chuck Behler prendendone il posto, con la benedizione di Dave Mustaine, dopo l'abbandono di Behler.

Diventato una sicura firma ritmica del thrash metal, Nick Menza lascia le sue impronte in brani dei Megadeth come "Train of Consequences" (Youthanasia, 1994), "Sweating Bullets" (Countdown to Extinction, 1992) "Hangar 18" e "Rust in Peace...Polaris" (Rust in Peace, 1990). Chi era al concerto degli OHM domenica scorsa ha descritto il momento in cui Nick Menza ha smesso di suonare, come fosse in preda ad una convulsione. Il batterista è stato subito soccorso ma il tentativo di rianimarlo è stato vano. Menza stava lavorando alla versione a fumetti della sua biografia, "MenzaLife" e desiderava continuare la sua esperienza musicale con gli OHM.

Marty Friedman, ex chitarrista dei Megadeth ha scritto su Facebook: "Tutti sappiamo che grandioso ed unico batterista fosse Nick Menza. Ma era anche un amico fidato, un compagno di band spassosissimo, e anche un padre affettuoso. Sono triste oltre ogni limite. Non me l'aspettavo proprio. Riposa in pace fratello mio". Dave Mustaine, fondatore dei Megadeth, appresa la notizia ha twittato: "Ditemi che non è vero".

Proprio Mustaine il giorno dopo la morte di Nick Menza si è detto sconvolto dalla notizia e in un comunicato stampa ha fatto sapere come stia cercando di organizzare in California un concerto di beneficenza per la famiglia di Menza aperto a tutti gli ex componenti dei Megadeth. Una Mega Reunion per i Megadeth che Dave Mustaine sta organizzando in queste ore. "La famiglia Megadeth - scrive Mustaine in un comunicato - si prende cura gli uni degli altri, e aspettatevi di sentire presto di una iniziativa per aiutare i figli di Nick".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: