le notizie che fanno testo, dal 2010

Incidente Svizzera: autista non era ubriaco e non armeggiava dvd

Ancora nessuna spiegazione in merito al drammatico incidente avvenuto in Svizzera, dove hanno perso la vita 22 bambini. L'autopsia conferma che l'autista non era ubriaco, mentre le autorità negano una possibile distrazione causata dall'armeggiare un dvd.

Sembra essere categorico il procuratore Olivier Elsig, che si sta occupando dell'inchiesta in merito all'incidente in Svizzera, dove sotto il tunnel di Sierre hanno perso la vita 22 dodicenni e 6 adulti, che ritornavano in Belgio dopo una gita scolatisca (http://is.gd/AWlXRI). Solo ieri la stampa svizzera aveva ipotizzato che forse l'autista del pullman stava armeggiando con un dvd prima dello schianto contro il muro del tunnel, ma il pm precisa che "non ci sono testimonianze in possesso della giustizia che evochino la tesi del dvd". Forse l'autopsia potrà svelare qualche indizio sul perché di questo terribile incidente, avvenuto all'improvviso e apparentemente senza alcuna spiegazione logica. Stando a quanto riportano le autorità, l'autista del pullman non solo era di provata esperienza, ma prima di partire sembra avesse riposato a sufficienza, quindi viene escluso il colpo di sonno. Non era ubriaco, come conferma l'autopsia, e l'errore umano come una distrazione sembra poco plausibile. Gli inquirenti stanno quindi cercando di comprendere se ci possa essere stato un guasto tecnico all'origine del drammatico incidente, mentre i medici legali hanno il compito di appurare se per caso l'autista possa essere stato colto da un improvviso malore, magari dovuto ad una qualche malattia latente.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: