le notizie che fanno testo, dal 2010

Incidente Fiorello, Asaps: ogni giorno perdono la vita 1,6 pedoni

Fiorello investe un pedone che attraversa le strisce pedonali perché con lo "scooter ha sorpassato le vetture sulla destra" che si erano invece fermate, racconta la figlia del 72enne rimasto coinvolto nell'incidente stradale. Fiorello ha venti punti di sutura alla testa mentre l'anziano ha un femore rotto. L'Asaps (Associazione Sostenitori Amici Polizia Stradale) ricorda i dati dei morti e feriti dei motociclisti e dei pedoni, ugualmente drammatici.

"Mio padre stava attraversando sulle strisce pedonali quando è stato investito da Fiorello. Mi ha detto che le auto si erano fermate mentre lo scooter ha sorpassato le vetture sulla destra e lo ha investito" racconta la figlia dell'anziano coinvolto suo malgrado nell'incidente stradale causato dallo showman. Fiorello avrebbe subito un trauma cranico e a causa della caduta ha riportato una ferita alla testa, che i medici del Policlino Gemelli hanno chiuso con venti punti di sutura. L'anziano di 72 anni investito ha invece un femore rotto e si starebbero effettuando ulteriori accertamenti anche per un probabile trauma alla clavicola. E mentre la cronaca rassicura sulle condizione dell'investitore, perché è Fiorello, l'Asaps (Associazione Sostenitori Amici Polizia Stradale) ricorda la gravità degli incidenti stradali avvenuti a bordo di moto e scooter. "Se solo ci atteniamo ai dati Istat certifichiamo che negli ultimi tre anni in cui abbiamo i risultati (2010-2011-2012) abbiamo contato 3.178 morti e 213.854 feriti fra i motociclisti e i ciclomotoristi. Come dire che ogni giorno si contano 3 morti e quasi 200 feriti. - sottolinea l'Asaps - Risultati drammatici anche se negli ultimi tre anni fortunatamente in sensibile calo". L'associazione spiega infatti che "dal 2010 al 2012 si segnala un calo delle vittime del 12,8% fra i motociclisti, e circa del 40% fra i ciclomotoristi" mentre "i feriti sono diminuiti di percentuali molto più modeste, -9% fra i motociclisti e un più efficace - 20,2% fra i ciclomotoristi". Ugualmente drammatici i dati sui pedoni, poiché "nello stesso triennio 2010 -2012 i pedoni morti sulle strade sono stati 1.767 (614 nel 2010, 589 nel 2011 e 564 nel 2012)" e "i feriti fra i pedoni sono stati complessivamente 63.222 (21.367 nel 2010, 21.103 nel 2011 e 20.752 nel 2012)", e cioè "in sostanza ogni giorno perdono la vita 1,6 pedoni e 58 entrano al pronto soccorso dell'ospedale".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: