le notizie che fanno testo, dal 2010

Auto uccide 8 ciclisti: era sotto effetto di droghe

Un auto guidata da un marocchino ha investito un gruppo di ciclisti sulla statale 18 di Lamezia Terme (Catanzaro). L'uomo è stato arrestato per omicidio colposo plurimo e sembra che fosse sotto effetto di droghe.

Uno "scenario impressionante" è quello che hanno trovato i primi soccorritori della Croce bianca chiamati dopo l'incidente avvenuto a Lamezia Terme (Catanzaro), dove sono stati travolti e uccisi 8 ciclisti da un auto guidata da un marocchino.
"Nemmeno una bomba avrebbe potuto provocare qualcosa del genere - raccontano i soccorritori della Croce bianca - Ci avevano allertato per un incidente in cui, secondo le prime notizie, era coinvolto un solo ciclista. Giunti sul posto, però, abbiamo visto che si trattava di una strage". Per questo motivo immediatamente dopo sono stati allertati gli altri soccorsi e anche un elicottero.
Ad investire il gruppo di ciclisti che viaggiava sulla statale 18 è stato un marocchino alla guida di una Mercedes che tentava una manovra di sorpasso a grande velocità, tanto da non essere riuscito a frenare.
Gli 8 ciclisti, che facevano parte di un gruppo amatoriale di Sambiase di Lamezia Terme, legato alla palestra "Atlas", viaggiavano nella corsia opposta all'auto che li ha investiti. Tra le vittime anche il proprietario del centro sportivo.
A bordo della Mercedes vi era anche il figlio del marocchino di 10 anni, lievemente ferito, mentre l'uomo è piantonato in ospedale in stato di fermo per omicidio colposo plurimo. Stando alle ultime agenzie, sembra che fosse sotto effetto di droghe.
L'Anas comunica che è stata chiusa al traffico la strada statale 18 "Tirrena inferiore", località Marinella a Lamezia Terme, visto che sul posto i carabinieri stanno effettuando ancora tutti i rilievi.
Gianni Speranza, il sindaco di Lamezia Terme, ha comunicato che dichiarerà il lutto cittadino.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: