le notizie che fanno testo, dal 2010

Bonemerse, Cremona: cede silos, operai schiacciati da tonnelate di mais

Un silos che conteneva circa 700 tonnellate di mais è ceduto improvvisamente a Bonemerse, nel Cremonese. Due operai sono morti, rimanendo schiacchiati dal mais fuoriuscito all'improvviso dal sils.

Cede la parte superiore di un silos contenente circa 700 tonnellate di mais a Bonemerse, nel Cremonese, uccidendo due persone. L'incidente è accaduto nella tarda serata di venerdì 26 settembre. Purtroppo, due operai sono rimasti schiacchiati dal mais fuoriuscito all'improvviso, morendo entrambi sul colpo. Come riporta l'Ansa, i Carabinieri di Casalmaggiore che stanno coordinando le indagini ipotizzano che la tragedia possa essere stata provocata da un possibile malfunzionamento del meccanismo che regola l'afflusso del mais nel silos, il che avrebbe provocato il cedimento della struttura e causato di conseguenza la morte di due operai di 48 e 54 anni, che stavano lavorando all’interno dell’azienda Ferraroni Mangimi di Bonemerse. Una volta giunti sul posto i vigili del fuoco hanno impiegato circa due ore per scoprire e recuperare i corpi. Vista la tarda ora in cui è avvenuto l'incidente, si ritiene probabile che i due operai fossero intervenuti nell'area del silos forse perché insospettiti da qualche anomalia.

© riproduzione riservata | online: | update: 27/09/2014

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Bonemerse, Cremona: cede silos, operai schiacciati da tonnelate di mais
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Il sito utilizza cookie di 'terze parti', se prosegui la navigazione o chiudi il banner acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickquiCHIUDI