le notizie che fanno testo, dal 2010

Rubiera: donna investe tre pedoni. Bimbo 6 anni muore, la madre è grave

Ancora una tragedia sulle strade italiane, dove puntalmente non vengono rispettati i limiti di velocità e in troppi si mettono alla guida dell'auto dopo aver assunto sostanze. Ennesimo incidente stradale che ha per vittima un bambino, stavolta di 6 anni, rimasto ucciso mentre attraversava la strada a Rubiera, in provincia di Reggio Emilia, come la madre (in gravi condizioni) e la zia.

Ancora una tragedia sulle strade italiane, dove puntalmente non vengono rispettati i limiti di velocità e in troppi si mettono alla guida dell'auto dopo aver assunto sostanze. E ancora una volta a rimanere travolto ed ucciso è un bambino. Dopo gli incidenti stradali che hanno causato la morte a Ponte Nuovo (Ravenna) del piccolo Gionatan, 3 anni, e a Jesolo Lido di una bambina di 8 anni, oggi le cronache riportano la notizia dell'ennesima vittima della strada. Come nei due precedenti casi, anche stavolta, un'auto ha travolto ed ucciso un bambino, di 6 anni, mentre attraversava la strada in prossimità delle strisce pedonali. Il tremendo incidente stradale è avvenuto intorno alle dieci di sera di mercoledì 25 giugno a Rubiera, in provincia di Reggio Emilia, proprio davanti una caserma dei carabinieri. Rimasti travolti madre e figlio, oltre alla zia del bambino, rimasto ucciso sul colpo. La zia è stata ferita mentre la madre è ricoverata in gravi condizioni. Ad investire i 3 pedoni una ragazza albanese, residente a Scandiano, alla guida di una Ford Fiesta. Anche l'investitrice, che si è fermata dopo l'incidente, è stata portata in ospedale in stato confusionali, ed avrebbe dichiarato di non aver visto le tre persone che attraversavano la strada.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: