le notizie che fanno testo, dal 2010

Ponte nuovo, investì bimbo su strisce pedonali: 2 anni e 400 euro di multa

Ha patteggiato la pena l'autotrasportatore bulgaro di 37 anni che nel giugno scorso ha travolto e ucciso con la sua Mercedes a Ponte nuovo, nel Ravennate, il piccolo Gionatan, il bambino di 3 anni che stava attraversando sulle strisce pedonali. L'uomo non si era fermato a prestare soccorso.

Due anni, nove mesi, dieci giorni e 400 euro di multa: è quanto vale, per la giustizia italiana, la vita del piccolo Gionatan, il bambino di 3 anni travolto e ucciso nel giugno scorso mentre attraversava le strisce pedonali a Ponte nuovo, nel Ravennate, insieme alla mamma. Ha infatti patteggiato la pena l'autotrasportatore bulgaro di 37 anni, Dimitrov Denchev Krasimir, che quel giorno, dopo aver investito il bambino con la sua Mercedes, non si è fermato a prestare soccorso ma è scappato. L'arresto dell'uomo, infatti, è avvenuto solo dopo diverse ore il terribile incidente stradale, e dalle prime verifiche sembrava che l'auto fosse stata lavata. Il 37enne doveva rispondere di omicidio colposo, di fuga da incidente mortale e di guida in stato di ebbrezza. Il giudice ha sospeso la patente dell'uomo per 7 anni e mezzo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: