le notizie che fanno testo, dal 2010

Bari: senza patente e positivo a cannabis investe e uccide 76enne in motorino, poi fugge

"Un giovane di 23 anni di Modugno, già noto alle Forze dell'Ordine, è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Palo del Colle, in provincia di Bari, poiché ritenuto responsabile di omicidio colposo, omissione di soccorso, guida senza patente, il tutto aggravato dall'aver condotto il mezzo in stato di alterazione psico-fisica da sostanze stupefacenti", illustrano in un comunicato i Carabinieri.

Mentre la politica temporeggia ancora in merito all'introduzione del reato di omicidio stradale, accade l'ennesimo incidente stradale finito in tragedia. "Un giovane di 23 anni di Modugno, già noto alle Forze dell'Ordine, è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Palo del Colle, in provincia di Bari, poiché ritenuto responsabile di omicidio colposo, omissione di soccorso, guida senza patente, il tutto aggravato dall'aver condotto il mezzo in stato di alterazione psico-fisica da sostanze stupefacenti" viene pubblicato infatti in un comunicato dall'Arma.
"La vittima, un 76enne di Palo del Colle, mentre era a bordo di un ciclomotore, veniva travolta da una autovettura di grossa cilindrata che sopraggiungeva a forte velocità. Il conducente dell'auto si dava alla fuga, non curandosi delle condizioni del malcapitato, che decedeva subito dopo il trasporto in ospedale. I Carabinieri della locale Stazione, intervenuti subito dopo l'incidente su segnalazione al numero di emergenza '112' effettuata da alcuni passanti, sono riusciti a identificare il fuggitivo in un 23enne di Palo del Colle. I militari infatti hanno notato un giovane che, approfittando della confusione sul luogo del sinistro, cercava di eliminare dalla sede stradale, i resti della carrozzeria della propria autovettura. Accortosi di essere stato sorpreso dai carabinieri si è dato alla fuga ed è stato bloccato dopo un breve inseguimento a piedi per le campagne circostanti, dove veniva ritrovata anche l'auto incidentata, una Alfa 156. Una attenta analisi del mezzo ha poi consentito di appurare che i danni erano compatibili con la dinamica del sinistro mentre l'esito degli accertamenti tossicologici svolti sul suo conto hanno evidenziato una positività all'uso di cannabinoidi. Inoltre, i militari hanno appurato che il 23enne non ha mai conseguito la patente di guida. Arrestato, è stato condotto presso il carcere di Bari a disposizione della Procura della Repubblica di Bari" illustra in conclusione della nota la Benemerita.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: