le notizie che fanno testo, dal 2010

Arezzo: incendiò 5 auto ma voleva bruciare solo quella del padre della ex

Arrestato un rumeno per incendio doloso.

"I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile - Aliquota Operativa - della Compagnia Carabinieri di Arezzo davano esecuzione ad un ordinanza di misura cautelare emessa dal gip del Tribunale di Arezzo nei confronti di un cittadino rumeno, classe 1990, domiciliato in Roma, ritenuto gravemente indiziato di essere l'autore dell'incendio doloso che colpì 5 autovetture nella notte del 20 aprile 2016 in Via Perugia ad Arezzo" espongono in un comunicato dall'Arma.

"Le complesse attività di indagine che seguirono l'evento delittuoso, corroborate da attività tecniche e dalla visione di immagini del servizio di videosorveglianza, consentivano di ricostruirne la dinamica e di individuarne l'autore. La notte del fatto, il reo incendiava l'autovettura di proprietà di un connazionale, il quale era il padre di una ragazza con la quale l'arrestato aveva avuto una relazione sentimentale, interrotta qualche giorno prima poiché quest'ultima lo aveva lasciato perché aveva scoperto che l'uomo risultava sposato in Romania. Dall'autovettura inizialmente incendiata, le fiamme si erano estese ad altri 4 veicoli che erano nelle immediate vicinanze. Il destinatario della misura cautelare è stato arrestato presso l'Aeroporto internazionale di Fiumicino con la collaborazione dei militari della Compagnia Aeroporti di Roma, ove aveva appena riconsegnato un'autovettura presa in noleggio. Lo stesso è stato successivamente tradotto presso la Casa Circondariale di Civitavecchia a disposizione dell'autorità giudiziaria" precisano in conclusione i Carabinieri.

© riproduzione riservata | online: | update: 12/12/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Arezzo: incendiò 5 auto ma voleva bruciare solo quella del padre della ex
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI