le notizie che fanno testo, dal 2010

Incendi: milioni di animali bruciati. Patrimonio forestale in fumo

Centinaia di roghi ogni giorno, migliaia di ettari di bosco e di macchia mediterranea carbonizzati. E la Coldiretti fa la conta, in media, degli animali morti tra le fiamme questa estate: "14 milioni di animali tra mammiferi, uccelli e rettili".

Impressionante il bilancio dei roghi divampati in tutta Italia. Sono 139 gli incendi boschivi che hanno impegnato il Corpo Forestale dello Stato. La "classifica" dei roghi è pressoché sempre la stessa: Campania con 32 roghi; Lazio con 25, seguono Calabria e Toscana con 12, Puglia e Basilicata con 11 e Abruzzo con 6. Le province più colpite dagli incendi sono Salerno con 10 roghi, Avellino con 11, Roma e Frosinone con 7. Potenza e Cosenza hanno subito 6 roghi. Particolarmente grave ed esteso l'incendio che ha coinvolto il Comune di Montecorvino Rovella in provincia di Salerno mentre nel Lazio i Comuni più colpiti dalle fiamme sono stati S. Apollinare ed Esperia, in provincia di Frosinone e i comuni di Artena e Petrella Salto. Al Corpo Forestale dello Stato sono pervenute nella giornata di ieri 263 segnalazioni di incendi attraverso il 1515. La Forestale è intervenuta con 321 pattuglie operative antincendio e con i propri elicotteri su 21 incendi. Intanto anche la Protezione Civile comunica l'incessante impegno dei Canadair e degli elicotteri della flotta aerea dello Stato che dall'alba di ieri hanno scaricato acqua e liquido ritardante in supporto ad operazioni di terra su tutto il centro sud del Paese. Coldiretti fa il punto sulla tragedia che gli incendi hanno portato al mondo animale e vegetale della penisola: "A causa degli incendi si è già verificata una strage di 14 milioni di animali tra mammiferi, uccelli e rettili che popolavano i boschi italiani andati in fumo dove sono peraltro migliaia le varietà vegetali danneggiate dagli incendi come i boschi di querce, di faggio, di castagno, di cerro, ma anche i funghi e le erbe aromatiche". La Confederazione degli agricoltori spiega: "Ogni ettaro di macchia mediterranea è popolato in media da 400 animali tra mammiferi, uccelli e rettili ma anche da una grande varietà di vegetali che a seguito degli incendi sono andate perse". La soluzione per Coldiretti è quella di incentivare quelle funzioni di sorveglianza, manutenzione e gestione del territorio svolte dagli imprenditori agricoli. "L'Italia puo' contare su un patrimonio forestale di oltre 10 milioni e 400 mila ettari di superficie con oltre 12 miliardi di alberi - osserva Coldiretti - che coprono oltre un terzo della superficie nazionale (35 per cento) e costituiscono il polmone verde dell' Italia con circa 200 alberi per ogni italiano". Ma il problema è anche, purtroppo, fortemente culturale.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: