le notizie che fanno testo, dal 2010

Grattacielo a Shanghai in fiamme, 53 morti, 4 arresti

In un grattacielo di nel centro di Shanghai (Cina) è divampato un incedio che purtroppo ha causato, secondo gli ultimi dati, almeno 53 vittime e 90 feriti. Nel grattacielo vi abitavano le famiglie di insegnanti in pensione.

In un grattacielo di nel centro di Shanghai (Cina) è divampato un incedio che purtroppo ha causato, secondo gli ultimi dati, almeno 53 vittime e 90 feriti.
Il grattacielo si chiama "Teacher's building", poiché vi abitavano numerose famiglie di insegnanti andati in pensione. Ancora da accertare le cause del rogo, anche se l'incendio potrebbe essere divampato dai materiali utilizzati per restaurare l'intero edificio. Pare che siano stati arrestati dalla polizia di Shanghai 4 persone, forse saldatori non autorizzati.
E' probabile che le vittime siano decedute per soffocamento e non per ustioni, e anche i feriti sono stati trattati per aver inalato funo.
Nonostante l'alto numero di vittime, verso il grattacielo vi è stato il tempestivo intervento dei vigili del fuoco con ben 25 brigate, 61 autobottie e numerosi elicotteri, tanto che almeno un centinaio di persone sono state tratte in salvo grazie a questo mezzo di soccorso volante.
La polizia di Shanghai ha naturalmente evacuato l'intera zona e il quartier generale dei soccorsi, dove sono stati portati tutte le persone allontanate dal quartiere, è stato istituito presso uno stadio.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Cina# incendio# pensione# Shanghai