le notizie che fanno testo, dal 2010

Immigrati: Ok Lega a permesso di soggiorno, è soluzione di compromesso

La Lega Nord dà il suo "placet" ai permessi di soggiorno temporanei per gli immigrati che dall'Italia vogliono raggiungere quei Paesi legati dal Trattato di Schengen, anche se si attende la "reazione" della Francia di Sarkozy.

A proporre per primo l'idea dei permessi di soggiorno temporanei per quegli immigrati che vogliono "ricongiungersi ai familiari in altri Paesi europei, penso alla Francia e alla Germania" era stato Roberto Maroni, e ieri arriva l'ok definitivo della Lega Nord alla proposta del Ministro degli Interni, a seguito di un vertice a Palazzo Grazioli. D'altronde il Ministro per il Federalismo Umberto Bossi solo qualche giorno fa aveva invitato gli immigrati ad andare "Fora da i ball" e il permesso di soggiorno temporaneo potrebbe esaudire i suoi "desideri", visto che la maggior parte dei migranti sembra avere tutta l'intenzione di "scappare" dall'Italia diretti appunto in Paesi come la Francia e la Germania, ma anche la Gran Bretagna e i Paesi Bassi.
In questo modo non verrebbe meno il "dovere di accoglienza e ospitalità" sostenuto dal premier Silvio Berlusconi e sarebbe anche accontentata la Lega Nord che non sembra molto ben disposta ad accogliere gli immigrati sul proprio territorio, soprattutto se in tendopoli. Il permesso di soggiorno temporaneo viene quindi definito come una "soluzione di compromesso", che sembra aver accontentato le anime del governo ma che forse non ha considerato i desideri della Francia di Nicolas Sarkozy, con cui il premier rimane "in stretto contatto" in attesa di un imminente vertice.

© riproduzione riservata | online: | update: 05/04/2011

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Immigrati: Ok Lega a permesso di soggiorno, è soluzione di compromesso
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Il sito utilizza cookie di 'terze parti', se prosegui la navigazione o chiudi il banner acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickquiCHIUDI