le notizie che fanno testo, dal 2010

Enel: inaugurata prima centrale a idrogeno al mondo

Il 12 luglio è stato inaugurato a Venezia, dal governatore del Veneto Luca Zaia e dall'Ad del gruppo Enel Fulvio Conti, il primo impianto industriale Enel (di Fusina) alimentato a idrogeno. Riesce a generare energia per il fabbisogno di circa 20mila famiglie.

Il 12 luglio è stato inaugurato a Venezia, dal governatore del Veneto Luca Zaia e dall'Ad del gruppo Enel Fulvio Conti, il primo impianto industriale Enel (di Fusina) alimentato a idrogeno.
La centrale, che sorge vicino al petrolchimico di Marghera, riesce a generare 16 megawatt totali di energia e circa 12 Megawatt (MW) di potenza, praticamente ciò che serve per il fabbisogno di circa 20mila famiglie.
L'idrogeno che viene utilizzato è quello cosiddetto a basso costo, cioè il "residuo" della produzione di Porto Marghera.
Questa innovativa centrale dell'Enel a ciclo combinato alimentata a idrogeno è il primo impianto al mondo con dimensioni industriali.
l'idrogeno che viene impiegato per il suo funzionamento è di circa 1,3 tonnellate l'ora, e il rendimento della centrale può essere ampliato attraverso lo sfruttamento del calore presente nei fumi di scarico della vicina centrale a carbone.
Luca Zaia, durante il taglio del nastro, afferma che: "Questa è la prima centrale dell'Italia industriale e perciò una centrale importante. Si va quindi a concretizzare il progetto che abbiamo avuto con la firma del protocollo del 2005 per la creazione di questo parco a idrogeno, per un'energia totalmente pulita", aggiungendo che "in questa prospettiva noi nella Green Economy vogliamo esserci, per arrivare al 17% di energia da fonti rinnovabili" concludendo che "la centrale a idrogeno di Fusina è la dimostrazione che a noi l'età della pietra non piace".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: