le notizie che fanno testo, dal 2010

FBI: inchiesta su falla iPad di Apple

Degli hacker hanno rubato migliaia di indirizzi email di proprietari di iPad dal sito della AT&T, società che ha l'esclusiva dei prodotti della Apple.

Dopo che degli hacker del gruppo Goatse Security hanno attaccato il sito AT&T per prendere gli indirizzi email di 114.000 proprietari di iPad, la società che ha l'esclusiva per i prodotti della Apple è sotto accusa.
Gli gli indirizzi email sono stati scaricati dagli hacker inserendo un numero ICC ID (Integrated Circuit Card Identifier) su un programma di AT&T.
Per gli hacker è stato semplice trovare i numeri ICC ID e da quel momento più di 100mila proprietari di iPad sono a rischio privacy.
Pare che gli hacker del Goatse Security sono riusciti ad accedere alle email di politici e vip, come il capo di gabinetto della Casa Bianca Rahm Emanuel, il sindaco di New York Michael Bloomberg e l'amministratore delegato del New York Times, Janet Robinson.
La AT&T ha subito diffuso un comunicato rassicurante, spiegando che "la questione è stata affrontata ai massimi livelli ed è stata risolta", praticamente bloccando la funzione che diffondeva gli indirizzi email.
La società ha poi chiarito che indagherà su questo fatto e informerà tutti i clienti Apple a cui sono state trafugate le email, con tanto di scuse.
Ma l'FBI (Federal Bureau of Investigation) ha già avviato un'inchiesta per capire se esiste o meno una falla nel sistema di sicurezza degli iPad di Apple. Dal canto suo l'AT&T si difende spiegando che l'attacco ha investito solo gli indirizzi email e che la falla è stata subito chiusa.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: