le notizie che fanno testo, dal 2010

Roma: corriere di droga trasportava 17 kg di hashish, ai domiciliari

"I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Anzio hanno arrestato un cittadino marocchino di 43 anni, regolare sul territorio nazionale e residente in Puglia, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti", illustrano in una nota i militari.

"Al termine di un articolato servizio di osservazione e pedinamento, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Anzio hanno arrestato un cittadino marocchino di 43 anni, regolare sul territorio nazionale e residente in Puglia, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti" viene riferito in una nota dall'Arma.
"All'uomo, che ufficialmente svolgeva l'attività di venditore ambulante e che era già conosciuto dalle forze dell'ordine per piccoli precedenti penali legati alla vendita di materiale contraffatto, i militari sono giunti a seguito di uno spunto info-investigativo che lo indicava quale probabile corriere di droga" proseguono i Carabinieri.
"Individuata l'auto a bordo della quale stava viaggiando, i Carabinieri ne hanno seguito pazientemente gli spostamenti, predisponendo un servizio che ha consentito di far scattare il controllo nella zona di Giardinetti a Roma. Durante la perquisizione del veicolo sono stati rinvenuti ben 170 panetti di hashish, per un peso complessivo di 17 Kg. Il cittadino marocchino, dopo l'udienza di convalida, è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari" evidenziano in ultimo dalla Benemerita.

© riproduzione riservata | online: | update: 03/08/2016

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Roma: corriere di droga trasportava 17 kg di hashish, ai domiciliari
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI